Migliori SSD del 2021 – Guida all’acquisto

migliori-ssd

Spesso e volentieri i dispositivi elettronici col tempo iniziano a perdere colpi sulle performance. I motivi sono molteplici, ma quello per cui non possiamo farci nulla è il cambio di tecnologia. Ad esempio, con l’arrivo del nuovo sistema operativo Windows 10, gli Hard Disk sono diventati dei veri e propri “mattoni”. Per questo motivo, oggi ti introdurrò alla guida sui migliori SSD del 2021.

Si tratta di una nuova tipologia di memoria utilizzata dai computer per velocizzare i tempi di lettura e scrittura dei file. In questo modo, il PC risulta molto più veloce e, consumando anche meno energia, puoi risparmiare spazio anche all’interno del case. Ovviamente, se un dispositivo è lento possono esserci diverse cause, di cui ne parleremo nel dettaglio in un articolo futuro su come velocizzare il PC (in arrivo).

All’interno dell’articolo sono presenti dei link Amazon che in caso di acquisto supporteranno il lavoro del nostro team, senza alterare il prezzo dei prodotti.

Cos’è un SSD?

cose-un-ssd

In genere, per chi approccia per la prima volta nel mondo delle SSD è perché ha in casa il classico Hard Disk meccanico che con l’arrivo di Windows 10 ha ormai iniziato a perdere colpi. Ma prima di procedere con la guida vera e propria, cerchiamo di capire di cosa si tratta. Se vuoi approfondire ulteriormente il discorso, puoi anche leggere la nostra guida SSD: Cos’è?

Differenza tra SSD e HDD

La principale differenza che c’è tra SSD (solid-state drive) e HDD (hard-disk drive) sta proprio nell’assemblaggio. Gli Hard Disk a cui siamo abituati utilizzano dei dischi magnetici che girano e salvano i nostri file. Invece, gli SSD sfruttano dei moduli di memoria Flash che rendono immediata la memorizzazione dei file.

SSD: Vantaggi e svantaggi

I vantaggi sono semplici da trovare all’interno di un SSD. Prima tra tutti è la velocità con cui il computer riesce a gestire i propri file. In pratica, vedrai un avvio del PC più rapido, i trasferimenti dei file saranno immediato e alcuni programmi non avranno più caricamenti infiniti. Il calore emesso da questo dispositivo è molto minore rispetto alle vecchie memorie, inoltre, i rumori sono ridotti a 0 e non necessita di una deframmentazione.

L’unico svantaggio che potrebbe essere considerato tale, rispetto agli Hard Disk per intenderci, è il prezzo. Ovviamente, una tecnologia migliore ha un costo maggiore, ma negli ultimi tempi i costi si sono davvero abbattuti. Il merito va alla competizione tra le aziende che le producono e la grande diffusione sul mercato.

128 GB di SSD sono pochi?

Non è la prima volta che mi capita di rispondere a questa domanda, ebbene, la risposta è molto semplice. Per capire se 128 GB di SSD sono pochi devi pensare all’utilizzo che ne farai del PC. Se il tuo intento è installare dei giochi, allora 128 GB possono risultare estremamente pochi. Qualora, invece, la tua routine si basa sulla navigazione in internet e all’utilizzo del pacchetto Office, allora è la quantità giusta per te.

Dove comprare un SSD a basso costo?

Anche in questa guida ci tengo a precisare il miglior posto in cui comprare il prodotto di questa guida, senza rischiare di spendere una cifra errata e di subire una truffa. Innanzitutto, la scelta del negozio deve ricadere in un posto affidabile, sicuro e che sia noto per la rapidità di consegna ed il servizio di assistenza. In questo caso, mi sento vivamente di consigliare uno degli e-commerce più sicuri degli ultimi anni, ossia Amazon.

Come installare un SSD

A meno che non si tratti di un SSD M.2, di cui parleremo meglio fra poco, l’installazione di un SSD è davvero semplice. Così come accadeva per gli HDD che utilizzano la connessione SATA, anche gli SSD usano un SATA III con 6 GB/s di velocità. Quest’ultimo è retro compatibile con le versione precedenti (I,II con velocità ridotta), quindi usabile anche su schede madri meno recenti a discapito però della velocità. Qualora dovessi installare anche il sistema operativo leggi come installare Windows 10.

Dove si collega SSD?

Gli utenti meno esperti potrebbero non sapere dove sia posizionato il cavo SATA da utilizzare per collegare il dispositivo al computer. Ebbene, se si tratta di un normale SSD, con forma simile ad un HDD (ma più piccolo) per intenderci, va preso il cavo dall’alimentatore con scritto SATA (quindi apposito per la memoria) e collegarlo all’SSD, mentre dalla scheda madre si collega il cavo SATA, il tutto va fatto all’interno del case del PC ed il gioco è fatto.

Quale SSD scegliere

Per quanto riguarda la scelta di un SSD, i fattori da considerare sono certamente la capacità, il prezzo, l’affidabilità e la velocità di scrittura e lettura. Ovviamente, parliamo di prodotti molto prestanti, la cui differenza è relativamente sottile, a meno che non si facciano operazioni particolarmente pesanti (trasferimento di file molto grandi). In sintesi, la migliore scelta ricade nel prodotto più economico, veloce ed affidabile.

Per tua fortuna, lo scopo di questa guida è proprio quello di facilitarti la scelta, offrendoti una panoramica ristretta dei migliori SSD del 2021 attualmente in commercio. Qualora avessi dei dubbi, ti ricordo che puoi sempre scriverci sotto nei commenti. Cercheremo di risponderti il prima possibile.

SATA vs nvme

Uno dei problemi principali che si riscontra quando si vuole acquistare un nuovo componente è capire nel dettaglio di cosa stiamo parlando. Alcuni utenti confondono il modo di collegare alcuni dispositivi come le SSD, rispetto al proprio linguaggio informatico utilizzato. Infatti, SATA sta per serial advanced technology attachment ed indica il modo con cui puoi collegare la memoria in questione.

Mentre, NVMe sta per Non-Volatile Memory Express ed indica un particolare driver e un’interfaccia utilizzata dal dispositivo per comunicare col PC. Ciò significa che quando parliamo di SATA e di NVMe, in realtà stiamo analizzando la stessa cosa. L’unica differenza che dobbiamo conoscere è quella, invece, tra SATA e M.2 che sono dei semplici formati con cui vengono realizzati i pezzi (il primo necessita del cavo, il secondo si inserisce nella scheda madre).

Non vuoi perderti altre guide? Seguici su Facebook per ricevere una notifica!

Crucial BX500

migliori-ssd-economici-crucial-bx500
ProdottoCrucial BX500
Scrittura500 MB/s
ConnessioneSATA III (6 GB/s)
Lettura540 MB/s
Storage480 GB
Prezzo52€

Link Amazon: Crucial BX500

SanDisk Plus SSD

migliori-ssd-economici-sandisk-plus
ProdottoSanDisk Plus SSD
Scrittura400 MB/s
ConnessioneSATA III (6 GB/s)
Lettura530 MB/s
Storage480 GB
Prezzo55€

Link Amazon: SanDisk Plus SSD

Samsung 860 EVO

migliori-ssd-samsung-mz-76e1t0b
ProdottoSamsung 860 EVO
Scrittura520 MB/s
ConnessioneSATA III (6 GB/s)
Lettura550 MB/s
Storage2 TB
Prezzo245€

Link Amazon: Samsung 860 EVO

Crucial MX500

migliori-ssd-crucial-mx500
ProdottoCrucial MX500
Scrittura510 MB/s
ConnessioneSATA III (6 GB/s)
Lettura560 MB/s
Storage1 TB
Prezzo102€

Link Amazon: Crucial MX500

Vuoi scoprire nuovi sconti? Seguici su Telegram per riceverli in tempo reale!

Migliori notebook con SSD

Spesso può tornare utile un portatile di supporto ad alta velocità, nello specifico un notebook con SSD al suo interno. In questo modo, potrai trasferire file da supporti esterni senza rischiare di perdere tempo ed energie. Anche in questo caso, ti inserisco i migliori prodotti sul mercato, tenendo conto del prezzo e dell’affidabilità. I computer qui sotto sono adatti all’università, all’ufficio e ad un utilizzo casalingo (quindi niente giochi tripla A). Per altri consigli puoi leggere la guida sui migliori pc portatili.

ATTENZIONE: la disponibilità dei portatili su Amazon è molto calata a causa dell’emergenza che stiamo vivendo, che ha aumentato le attività di Smart working e di DAD.

Lenovo IdeaPad 3

noteboook-con-ssd-lenovo-ip-3
ProdottoLenovo IdeaPad 3
Schermo15.6″
RisoluzioneFull HD (1920×1080)
SSD256 GB
RAM8 GB
ProcessoreRyzen 3 3250U
Prezzo440€

Link Amazon: Lenovo IdeaPad 3

HP – PC 15s-eq0021nl

notebook-con-ssd-hp-pc-15s-eq0021nl
ProdottoHP – PC 15s-eq0021nl
Schermo15.6″
RisoluzioneFull HD (1920×1080)
SSD256 GB
RAM8 GB
ProcessoreRyzen 3 3200U
Prezzo480€

Link Amazon: HP 15s-eq0021nl

Quali sono i migliori SSD Esterni

Parlando di supporti esterni non potevamo ignorare i migliori SSD esterni per conservare i propri documenti, file ed immagini. Qualora volessi spostare del materiale da un PC a dispositivi come questi ricorda che per avere il massimo della velocità dovranno entrambi disporre di un SSD. Altrimenti, non potresti sfruttare a pieno le potenzialità di gioielli come i seguenti.

SanDisk Extreme SSD

migliori-ssd-esterni-sandisk-extreme
ProdottoSanDisk Extreme SSD
Scrittura500 MB/s
ConnessioneUSB 3.0
Lettura550 MB/s
Storage1 TB
Prezzo155€

Link Amazon: SanDisk Extreme SSD

SanDisk Extreme PRO SSD

migliori-ssd-esterni-sandisk-extreme-pro
ProdottoSanDisk Extreme SSD
Scrittura1050 MB/s
ConnessioneUSB Type-C
Lettura1050 MB/s
Storage1 TB
Prezzo247€

Link Amazon: SanDisk Extreme PRO

Quali sono i migliori SSD M.2

Per concludere, come anticipato in precedenza, esiste un’altra versione di SSD, molto più costosa, veloce e piccola. Si tratta delle schede M.2, il cui montaggio è davvero semplice, infatti, avrai bisogno di una scheda madre compatibile (con slot PCIe) su cui montarle. Non dovrai utilizzare cavi o riservare spazio all’interno del case, ti basterà inserire i pin nello slot apposito. Detto questo, non dilunghiamoci oltre e passiamo ai prodotti veri e propri.

Sabrent Rocket PCIe 4.0

migliori-ssd-m2-Sabrent-Rocket-PCIe-4.0-sabrent
ProdottoSabrent Rocket PCIe 4.0
Scrittura4400 MB/s
ConnessionePCIe 4.0 M.2
Lettura5000 MB/s
Storage1 TB
Prezzo170€

Link Amazon: Sabrent Rocket NVMe 4.0

Crucial P1 NVMe

migliori-ssd-m2-crucial-p1-min
ProdottoCrucial P1 1TB NVMe
Scrittura1700 MB/s
ConnessionePCIe M.2
Lettura2000 MB/s
Storage1 TB
Prezzo105€

Link Amazon: Crucial P1 NVMe

2 Risposte a “Migliori SSD del 2021 – Guida all’acquisto”

  1. Ciao Fabio,
    Purtroppo si tratta di un errore che capita spesso. Informarsi e monitorare l’attività del proprio computer può far risparmiare molti soldi! Avresti sicuramente notato che a fare fatica era l’hard disk e non altro. L’importante però è averlo capito!

    Cordiali saluti,
    Raffaele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.