Corsair Carbide 275R case Mid Tower – Recensione

Corsair-Carbide-275R-recensione

Negli ultimi anni Corsair si è distinta per la qualità dei suoi prodotti. L’azienda americana infatti produce tastiere, mouse, cuffie, alimentatori, RAM, dissipatori, SSD e case. Nella recensione di oggi ci soffermeremo sull’ultima categoria citata e ti parleremo del Corsair Carbide 275R.

Il prezzo del prodotto riflette la sua ottima qualità costruttiva, nonché la sua eleganza. Se sei in cerca, quindi, di un case per un pc da ufficio ti sconsigliamo di acquistarlo per il suo costo importante. Se invece sei interessato ad acquistare un case adatto all’ambito gaming, ma con linee eleganti e decise, allora è il case che fa per te.

Corsair Carbide 275R: un case da gaming elegante

Corsair-Carbide-275R-case-gaming

Come quasi tutti i modelli della famiglia Carbide, anche il 275R ha un design minimalista ed elegante. Le linee sinuose e morbide poste sugli angoli del case lo rendono molto gradevole alla vista. Il case viene venduto in più varianti, ma la versione scelta dal noi è quella con il pannello laterale in acrilico. Il costo di questa versione rispetto alla versione con il pannello in vetro è di circa 10 euro.

Le dimensioni di questo case mid tower sono le solite della tipologia, parliamo infatti di un 46 x 21,5 x 45,5 cm. Adesso vediamo insieme le caratteristiche di questo case e se vale il prezzo a cui è venduto.

Specifiche del case interno ed esterno

Come detto in precedenza, il punto forte di questo case è il design, pulito ed essenziale. Evita l’illuminazione aggressiva della maggior parte dei case attualmente in vendita, avendo solo 3 piccoli led sotto il pannello frontale. Quest’ultimo è pulito e privo di fori, con un piccolo spazio ad ambo i lati per la circolazione dell’aria. Inoltre, sotto il pannello frontale c’è un filtro anti-polvere.

Sopra il pannello frontale troviamo il pulsante di accensione e di riavvio, un jack per le cuffie ed uno per il microfono e due porte USB 3.0. I materiali con cui è costruito sono 3: corpo in acciaio, pannello laterale in acrilico e pannello frontale in plastica. L’effetto che ha voluto imprimere Corsair a questo case è quello di un alluminio satinato, ma un occhio attento al case mette in risalto la plastica frontale.

ModelloCorsair Carbide 275R
Peso7 Kg
Dimensioni46 x 21,5 x 45,5 cm
Scheda madreATX, Micro-ATX, Mini-ITX
TowerMid
Ventole2x120mm o 1x140mm (Top) / 3x120mm o 2x140mm (Front, 1x120mm inclusa) / 1x120mm (Rear inclusa)
Radiatore2x120mm (Top) / 2x140mm o 3x120mm (Front)
Scheda video370mm
Spazio di archiviazione2×3.5″ / 4×2.5″
Prezzo80€

>> Acquista Corsair Carbide 275R su Amazon <<

Il case dispone di 6 alloggiamenti per delle ventole da 120 millimetri, una posteriore, due superiori e tre frontali. Due di queste, una frontale ed una posteriore, sono già incluse nel case. Per quanto riguarda l’archiviazione abbiamo due spazi da 3.5″, i quali fungono anche da 2.5″, e tre spazi da 2.5″.

Il pannello posteriore invece nasconde tutti i fili del case. Questo spazio è più che sufficiente per fare dell’ottimo cable management così da realizzare una configurazione più ordinata e pulita. E parlando proprio di configurazioni, ti consigliamo la nostra guida per realizzare un ottimo pc da gaming fisso così da avere un pc performante.

Corsair Carbide 275R specifiche

Come già abbiamo detto nell’introduzione, questo case lo abbiamo scelto con il pannello laterale in acrilico. Questa versione costa 10 euro in meno tuttavia la presa laterale tende ad essere poco ferma e potrebbe accadere che il vetro cada se non assicurato per bene. Ma se la tua scelta deve ricadere su un case che abbia un pannello in vetro ed altre features, ti consiglio di guardare il nostro articolo sui migliori case PC.

Conclusioni

Qualitativamente il case appare buono, infatti non ci aspettavamo di meglio da un case di 80 euro. Il pannello laterale in acrilico è giustificato dal prezzo più basso, mentre la versione con il pannello in vetro è più costosa raggiungendo quasi il costo dei top di gamma. In giro si trovano case con pannelli in vetro allo stesso prezzo, anche se il pannello in acrilico riduce qualche grattacapo.

Abbiamo apprezzato molto la finitura bianca che fa davvero onore al case, rendendolo molto elegante. Consigliato davvero se vuoi cimentarti con impianti a liquido custom o semplicemente con un dissipatore AIO. Sconsigliato per chi ancora monta un dissipatore ad aria a causa delle pochissime aperture del case, tra l’altro occluse dai filtri anti-polvere. Tuttavia, in entrambi i casi, il case sarà un aggiunta molto elegante alla tua scrivania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.