Football Manager 2021: recensione della simulazione calcistica per PC

football manager 2021 recensione

Come di consueto, anche quest’anno Sport Interactive ha pubblicato il nuovo capitolo di simulazione della serie gestionale più famosa al mondo. Football manager 2021 è il frutto di anni di lavoro e di ricerca portati avanti per offrire ai giocatori una versione estremamente profonda e realistica dell’attività di un allenatore. Gestisci la tua squadra e vinci il campionato, la coppa dei campioni e tanti altri trofei. Scegli il tuo team iniziale tra oltre 2000 club e 50 campionati.

Nella recensione di oggi analizzeremo brevemente le dinamiche più importanti del gioco e il feedback con il match della partita. Ho effettuato i miei test su un computer Windows con processore Intel di terza generazione e una scheda GeForce della serie 900 da 2GB. Ho provato sia la versione classica che touch e cercherò di illustrarti le novità che ho maggiormente apprezzato. Si tratta di un gioco accessibile a tutti il cui prezzo è davvero contenuto. Anche chi non è un appassionato può provarlo senza preoccuparsi troppo del costo.

Football Manager 2021: come diventare un allenatore

Inizia la nostra partita come allenatori su Football Manager 2021. La prima esperienza che ho provato è stata la “carriera”, ossia la classica modalità che ha reso famoso il titolo. Nel mio caso, ho deciso di delegare alcune attività al mio staff come: stampa, dialogo con i giocatori e così via. In questo modo, posso evitare lunghe e interminabili sessioni sulla posta in arrivo e concentrarmi unicamente sulla squadra. Si lo so, starai pensando che non si riescono a provare tutte le dinamiche approfondite, ma ci arriveremo.

Partiamo con la creazione del nostro allenatore e la scelta della squadra. Non cambia molto nella selezione del campionato, ma è invece molto apprezzabile l’editor dell’allenatore. Nulla di particolarmente impegnativo, basteranno 2 minuti, ma è il giusto spazio che meritava la sua creazione. All’inizio ho avuto qualche bug con il mio personaggio e l’interfaccia, ossia avviavo la partita, ma dopo la creazione si cancellavano le modifiche sul nome e l’aspetto dell’allenatore. Quindi, ho ricreato la partita per risolvere. Mentre per l’interfaccia la risoluzione non coincideva con lo spazio del monitor. È bastato giocare con le dimensioni del testo per risolvere.

Cosa ben diversa nella versione Touch dove l’avvio è stato più rapido e le impostazioni più semplici da settare. Le responsabilità durante la partita sono molto minori, a prescindere, e il gioco è molto più veloce da gestire. Ignorando qualche piccolo problema iniziale che ho appena descritto e risolto, possiamo continuare con la recensione.

come-diventare-un-allenatore

Novità nelle meccaniche di gioco

Diverse modalità ti permetteranno di scegliere la tipologia di partita più adatta a te. Sia che tu voglia giocare in locale che online con i tuoi amici potrai selezionare una carriera online, modalità draft, Versus (torneo personalizzato) o la carriera classica. Personalmente, ho trovato più comodo iniziare una carriera locale con un campionato già pronto per giocare in due. Qualora volessi giocare online, sarà bene scegliere avversari che giochino molto al titolo, altrimenti sarà lentissimo l’avanzamento del campionato.

Le pratiche da considerare prima di una partita sono davvero tante e se non ami perdere tempo con la burocrazia puoi delegare le responsabilità allo staff. Consiglio di farlo soprattutto se ci sono più allenatori, per poter velocizzare la partita. Ricordo, però, che si tratta di una simulazione, quindi a molti questo aspetto burocratico piace molto e trovo perfetta la possibilità di gestire rapidamente le responsabilità. Deciderai tu di cosa vuoi occuparti o meno, ad esempio: potrai sfruttare o meno la meccanica dei gesti per enfatizzare i discorsi nelle conversazioni e influenzare il morale dei tuoi giocatori.

Possedere una squadra con un morale alto è fondamentale per ottenere il massimo della prestazione da ogni singolo giocatore. La tua carriera da allenatore non è limitata alla selezione della formazione titolare. Bensì, dovrai gestire al meglio le conversazioni, gli allenamenti e i contratti per poter ottenere risultati eccezionali in campo.

Football Manager 2021: Gameplay e grafica

Promossa a pieno la grafica utilizzata per l’interfaccia utente e le schermate visibili durante la partita. Lo stile utilizzato per creare finestre utili e informative ricorda molto quello dei principali canali TV calcistici. Conoscere le condizioni dei giocatori con un riquadro molto piacevole e comodo da vedere è fondamentale. Così come lo è la gestione delle tattiche e dei trasferimenti intuitiva anche per chi non ha mai giocato a FM 2021. In ogni caso, per i meno esperti, il gioco fornisce tante istruzioni e tutorial per scoprire tutte le funzioni del gioco.

Gestisci il tuo staff, seleziona la tattica migliore e studia le formazioni avversarie seguendo i suggerimenti dello staff per portare a casa la vittoria. Ricorda di fare il turn over perché è importante mantenere una buona forma fisica della squadra per non rischiare di lasciarsi sopraffare dalla prestazione avversaria. Analizza le statistiche prima, durante e dopo la partita. Impara a trarre informazioni utili dall’xG, ossia dalla probabilità di segnare durante la partita. Coordina l’attività dei tuoi osservatori per scoprire nuovi campioni e prova a persuadere la dirigenza per finalizzare qualsiasi acquisto.

Da come puoi vedere qui sotto, è molto più piacevole la gestione delle impostazioni, delle tattiche e l’interfaccia, così come i modelli dei giocatori, è davvero ben curata. I movimenti e le animazioni dei singoli personaggi arricchiscono l’esperienza del match, impregnato di un’intelligenza di gioco dei calciatori molto più sviluppata.

football-manager-2021-gameplay

Posso avviare FM 2021 sul mio PC?

Per chi non lo sapesse, il titolo è molto leggero da avviare, come mostrano i suoi requisiti di sistema. Che tu abbia un MAC o un computer Windows, puoi godere di una simulazione a 360 gradi e adattare il gameplay alla potenza del tuo PC. Per macchine poco potenti puoi sempre impostare la visuale in 2D come i vecchi tempi.

Qualora avessi un dispositivo più prestante, ti basterà selezionare una grafica superiore per godere al meglio del gioco. Oppure puoi semplicemente cliccare su grafica “consigliata per questo PC” e ottenere il massimo dal tuo computer in maniera automatica, senza toccare impostazioni avanzate.

Conclusioni

Conosco questa serie di Sport Interactive da anni, passando dall’ormai vintage e ultra datato Scudetto 4 a un moderno e realistico FM. Quasi tutti gli anni ho avuto modo di giocare a Football Manager e ho potuto vedere i suoi grandi progressi fatti nel tempo. Quest’anno con la versione 2021 siamo molto vicini ad una formula vincente da mantenere. Purtroppo, qualche piccolo problema tecnico con la risoluzione e la creazione dell’allenatore hanno un minimo influenzato la mia esperienza.

Detto questo, con qualche minuto di pazienza ho potuto finalmente godere di un vero e proprio titolo di simulazione calcistica. Football Manager 2021 è in grado di stimolare una notevole passione verso la propria squadra e senza che te ne accorga trascorrerai ore intere a perfezionare il team e a preparare le partite. Questo è quello che è successo a me, con estremo piacere ho trascorso tantissimo tempo nel cercare nuovi giocatori, perfezionare lo schema e svolgere un po’ di burocrazia.

Giocare in compagnia è possibile ed è molto divertente. Bisogna saper attendere il momento della partita perché ci sono tantissime cose da preparare prima di un incontro. Detto questo, ciò che apprezzo maggiormente è la leggerezza (richieste hardware) del titolo, nonostante il notevole lavoro che il team di sviluppo realizza per la grafica e le interfacce. Puoi portare sempre con te il gioco, anche se non possiedi un notebook da gaming. Consiglio il titolo per chi ama il genere gestionale e desidera un gioco per veri professionisti e appassionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.