Come assemblare un PC – Guida informatica

Come assemblare un PC – Guida informatica
come-assemblare-pc

Riuscire a mettere insieme tutte le componenti acquistate online potrebbe sembrare difficile all’inizio. Tuttavia, grazie alla nostra guida su come assemblare un pc, sarai in grado di farlo. Ti insegneremo tutto ciò che serve per assemblare un pc fisso con dei passaggi passo per passo. Prima però di iniziare con il montaggio ci sono cose che devi sapere prima di acquistare delle componenti online.

Fai molta attenzione al socket della scheda madre e del processore. Devono essere uguali, altrimenti il processore scelto da te non sarà compatibile. Nel peggiore delle ipotesi, rovini sia la scheda madre sia il processore, senza poter usufruire della garanzia. Inoltre, una volta scelti tutti i componenti, utilizza un PSU calculator così da scegliere un’alimentatore che rispetti le tue esigenze. Detto questo, passiamo all’assemblaggio.

Se hai bisogno di un PC da Gaming fisso, allora possiamo consigliarti il nostro articolo a riguardo. In esso troverai quasi tutti i componenti che ci sono di seguito.

Come montare un processore

Adesso monteremo processore, dissipatore e RAM sulla scheda madre all’esterno del case. Fatto ciò, fisseremo la scheda madre nel case e monteremo il resto del pc. Innanzitutto, per montare un processore hai bisogno di inquadrare il triangolino dorato in basso. Questo triangolino sul processore va allineato al triangolino presente sul socket della scheda madre.

Come montare un processore

Se hai un processore con dei pin fai molta attenzione. Cerca sempre di mantenere il processore tra l’indice ed il pollice senza mai toccare la parte che andrà nel socket della scheda madre. Nel nostro caso, abbiamo scelto un Ryzen 5 2600X di AMD con socket am4.

>> Acquista AMD Ryzen 5 2600X su Amazon <<

Adesso basterà appoggiare il processore nel socket e smuoverlo leggermente per vedere se è entrato perfettamente. Non ti resta che abbassare il socket shield sul processore e successivamente abbassare il braccio di ritenzione. Non preoccuparti se il braccio di ritenzione è un pò duro, serve a bloccare lo shield sul processore.

Applicazione della pasta termica

Come montare una CPU

Per concludere, devi applicare la pasta termica sul processore. Solitamente i dissipatori stock, cioè quelli che trovi insieme al processore, hanno già della pasta termica pre-applicata. Se poi vorrai sostituirla, ti basterà mettere un puntino di pasta al centro del processore, o una piccola croce.

Essa poi si espanderà su tutto il processore quando installerai il dissipatore. Noi abbiamo scelto la pasta termica Arctic MX-4, una delle migliori sul mercato. Detto questo, qualora volessi sostituire la tua CPU ti rimando alla classifica processori del 2020, così da poter applicare correttamente la pasta su un calcolatore nuovo e più potente.

>> Acquista Arctic MX-4 su Amazon <<

Come montare un dissipatore

Finita l’installazione del processore, passiamo al dissipatore. Tutti i dissipatori vanno montati seguendo uno schema a forma di x. Cioè, dopo aver montato la prima vite in alto a sinistra devi avvitare la vite in basso a destra, dopodichè monti le altre due nell’ordine che preferisci. Le due viti sono cerchiate nell’immagine sotto così da farti capire meglio.

Come montare un dissipatore

Questo tipo di montaggio è consigliato per non rovinare i pin della scheda madre che, piegandosi, potrebbero danneggiarla. Un ultimo consiglio, non avvitare mai fino in fondo dalla prima vite, avvita un po’ la prima e poi la seconda e così via.

Come montare le RAM in dual channel

Per assemblare un PC correttamente bisogna saper montare bene le RAM. E’ importante perchè se monti nel modo sbagliato potresti non sfruttarle al meglio. Ti basterà abbassare i braccetti laterali e allineare le ram, inserendole premendo alle due estremità. Quando sentirai un clack allora saranno montate correttamente.

Come montare le Ram

Le RAM che vedi sono le G.Skill Trident Z da 3200 MHz, due banchi da 8 GB per utilizzare il Dual Channel. In basso ti lascio un link per poter acquistare le versione da 3600 MHz, così da essere ancora più veloci.

>>Acquista G.Skill Trident Z 16 DDR4 su Amazon<<

Come puoi vedere nell’immagine in basso, le RAM vanno montate nei banchi dispari così da poter abilitare il dual channel. Quest’ultima è una tecnologia utilizzata per raddoppiare la velocità di trasferimento dei dati dalla RAM al processore. Qualora volessi approfondire l’argomento delle memorie ti rimando a dare uno sguardo all’articolo relati a che cos’è la RAM.

Come montare le Ram dual channel

Come montare una scheda madre nel case

Adesso sei pronto ad inserire la scheda madre compresa di processore, dissipatore e RAM all’interno del case. Prima di inserire la scheda madre, ti consiglio di montare l’alimentatore nel case così da poter alimentare successivamente tutti i componenti del tuo pc.

Noi abbiamo scelto una Asrock Fatal1ty X470 Gaming K4 per il nostro Ryzen 5. Si tratta di una scheda ricca di LED e con un piccolo schermo in basso che segnala gli errori possibili. Così puoi controllare sul manuale l’errore riscontrato invece di cercare di capire cosa non va.

Saper assemblare un PC significa anche risparmiare tempo. A tal proposito, ti consiglio di far passare il cavo di alimentazione del processore attraverso il case.

come alimentare il processore

In questo modo, puoi connettere questo cavo alla scheda madre prima di inserirla nel case. Se, come nel mio caso, ci sono 3 connettori da 4 pin, collega i due 4 pin all’alimentazione. L’ultimo 4 pin ti servirà se dovessi fare overclock.

come alimentare la cpu

Dopodichè devi posizionare l’I/O shield sul lato sinistro del case e successivamente posizionare la scheda madre. Inserita e alloggiata la scheda, ci sono varie viti da avvitare in base al fattore di forma della tua scheda. Se è una scheda madre ATX allora ce ne saranno 9, se è micro-ATX ce ne saranno 6, se è mini-ATX ce ne saranno 4. Adesso possiamo passare al resto delle componenti.

>> Acquista Asrock Fatal1ty X470 Gaming K4 su Amazon <<

Come montare un Hard Disk o un SSD

Per prima cosa sistema il tuo hard disk in uno dei vani disponibili. Molti case recenti utilizzano degli spazi nel lato posteriore del case come alloggiamento per degli SSD da 2,5″, oltre ad avere i soliti spazi per gli HDD da 3,5″.

L’HDD che abbiamo prediletto per questa guida è il Seagate Barracuda, precisamente il taglio da 2 TB. Al suo interno ti consiglio di installare i giochi con caricamenti relativamente brevi. Inoltre ti consiglio di salvare al suo interno foto, video e documenti vari data la sua capienza.

Come collegare HDD SSD sata

Sistemato l’hard disk o l’SSD, collegalo alla scheda madre tramite un cavo sata, come puoi vedere in figura. Dopo procederemo ad alimentare tutti i componenti, intanto ti ricordo che qui puoi trovare la guida sui migliori SSD sul mercato.

>> Acquista Seagate Barracuda 2 TB su Amazon <<

Come collegare un SSD NVMe

Come SSD abbiamo scelto un Crucial P1 da 1 TB e si tratta di un SSD NVMe che va montato direttamente sulla scheda madre. In particolare è un SSD M2280 che offre alte prestazioni e affidabilità, inoltre ti ricordo che qualora avessi dubbi sull’ottimizzazione e la velocità del tuo PC, puoi sempre dare un’occhiata alla nostra guida su come velocizzare il PC.

Come montare un SSD Nvme

Ma cosa significa che è un SSD M2280? Significa che l’attacco è a forma di M, è largo 22 mm e lungo 80 mm. Per collegare SSD del genere ci basterà inserirlo inclinato nell’interfaccia e poi piegarlo verso la piccola vite con cui lo fisserai. Quest’ultima la troverai nella confezione della scheda madre. Non bisognerà fare altro, la scheda madre lo alimenterà e lo gestirà autonomamente.

>> Acquista Crucial P1 da 1 TB su Amazon <<

Come connettere i cavi del case

Montato l’hard disk, passeremo alla connessione dei vari cavi interni del case. Si tratta dei cavi che permettono l’utilizzo delle porte usb 3.0/3.1 presenti sul case e i tasti di avvio e riavvio. Connetteremo, inoltre, anche l’audio e lo speaker. Quest’ultimo è totalmente opzionale, in quanto ti segnalerà attraverso dei bip se ci sono errori all’avvio del PC. Iniziamo dal cavo per le usb 3.0.

Come collegare cavo USB 3

Si tratta di un cavo molto spesso di colorazione blu, il cui alloggiamento solitamente si trova vicino l’alimentazione della scheda madre.

Come collegare cavo USB 3 del case

Fatto questo, possiamo passare ai connettori posti in basso. Dalla foto puoi vedere il connettore dell’audio con il cerchietto giallo, lo speaker con il cerchietto blu e i connettori frontali di avvio, riavvio e power led con il cerchietto rosso. Ti basterà notare le scritte sotto ognuno di questi connettori per capire di che connettore si tratta. Non vi affidate solo alla foto perchè ogni scheda madre ha il proprio sistema di connessioni.

Come collegare cavi interni del case

Nel dettaglio vediamo ogni singolo cavo. Unica eccezione è lo speaker, non presente con tutte le schede madri.

Come collegare cavo audio interno

Il cavo dell’audio ha uno stampo unico, con il quarto pin della prima fila mancante. Ti basterà collegarlo e scaricare i driver audio più recenti.

Come collegare cavi case frontale

Questi che vedi sono solo alcuni dei cavi interni che potresti trovare in un case. Il cavo Power permetterà al case di avviare il PC tramite il pulsante di accensione, lo stesso servirà il cavo Reset per la funzione di riavvio. H.D.D LED permetterà di alimentare i led del case tramite scheda madre.

Dove posizionare il computer

Se hai il pc a terra o in una stanza molto polverosa, ti consiglio di montare l’alimentatore con la ventola verso l’interno del case. Se non è questo il tuo caso, puoi tranquillamente installare il PSU con la ventola verso l’esterno.

Come montare una scheda video

Come ultimo componente, passiamo al montaggio della scheda video. Monta la scheda sul primo slot pci express x16 perchè ha un bandwidth maggiore. Abbassa la clip laterale, togli i 2 supporti laterali del case ed inserisci la scheda. Se inserita correttamente sentirai un suono d’aggancio. Una volta installata la scheda video, reinserisci le viti a lato del case così da tenere ferma in posizione la suddetta scheda.

Come montare una scheda video

Qualora volessi rinnovare la tua configurazione, puoi trovare un’ottima guida all’acquisto riguardo le migliori schede video attualmente in commercio.

Come alimentare il PC

Dopo aver montato tutto non ci resta che alimentare tutti i nostri componenti. Il cavo di alimentazione del processore lo abbiamo già installato, quindi non serve ripeterci. Iniziamo allora connettendo il cavo 24 pin alla scheda madre, per poi connettere tutti gli altri cavi. Prima di continuare, però, ti ricordo che sul nostro sito troverai una guida sui migliori alimentatori per PC.

come alimentare la scheda madre

Un buon alimentatore preserva la vita del tuo computer. Noi infatti abbiamo scelto l’EVGA Supernova G3 da 650 watt con bollino 80 Plus Gold.

>> Acquista EVGA Supernova G3 da 650 Watt su Amazon <<

Detto questo, ricordati di agganciare bene il cavo di alimentazione da 24 pin. Se anche un minimo non è fissato bene, l’alimentazione della scheda madre verrà a mancare e quindi il PC non si accenderà.

Adesso ci manca solo l’alimentazione ai nostri dispositivi sata e alla scheda video. Ci vorrà una porta di alimentazione per ogni hard disk, HDD o SSD che sia. Mentre gli SSD Nvme verranno montati sulla scheda madre stessa e riceveranno alimentazione tramite essa.

come alimentare HDD SSD

Ti basterà un alimentazione sata ed un cavo sata per collegare HDD o SSD. Il primo cavo servirà, appunto, per alimentare il disco, mentre il secondo cavo servirà alla scheda madre per poterlo gestire.

come collegare HDD SSD

Ora ci tocca alimentare la scheda video. Basterà prendere il cavo 8+6 pin di alimentazione ed attaccarlo a quest’ultima.

come alimentare scheda video

Ogni scheda video ha un’alimentazione differente, quindi informati bene sul tipo di connessione. Nel nostro caso, questa GTX 1660 SUPER da 6 GB in versione OC ha bisogno di un solo connettore da 8 pin.

>> Acquista Gigabyte GeForce GTX 1660 SUPER OC 6GB su Amazon <<

Se sei interessato a questa scheda video, ti lascio la nostra recensione. La confrontiamo con un’altra scheda molto simile per capire quanto conviene acquistarla.

Conclusioni

Se hai seguito la nostra guida correttamente, dovresti aver capito come assemblare un PC ed essere in grado di accenderlo per installare il sistema operativo. Infine, ti consigliamo la nostra guida sulle configurazioni del mese divise per ogni fascia di prezzo come queste.

Se la nostra guida ti è stata utile, condividila con i tuoi amici che hanno bisogno di una mano per montare il proprio PC. Nella sezione dei commenti non esitare a farci sapere com’è andata il montaggio del tuo pc con la nostra guida! Continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.