Che cos’è la RAM del PC: Guida informatica

che-cose-la-ram

La memoria RAM è uno dei componenti più importanti per la prestazione del tuo computer. Oggi cercheremo di capire insieme che cos’è la Ram e tutto ciò che c’è da sapere a riguardo. Infatti, fornisce alle nostre applicazioni un posto in cui archiviare e accedere ai dati a breve termine. Un esempio del suo utilizzo sono le operazioni come: navigare su internet, scaricare delle applicazioni, editare video, modificare fogli di calcolo e così via.

Le RAM usano un accesso a breve termine e la velocità, così come la quantità di memoria installata, gioca un ruolo fondamentale. Infatti, se vuoi accedere ai dati di un foglio di calcolo dovrai utilizzare i tuoi dati di archiviazione, dopodiché il processore trasferirà questi dati da un archiviazione a lungo termine a una memoria a breve termine. Quest’ultima reagirà più in fretta quando il tuo programma verrà ricaricato. Per intenderci, la memoria RAM è come una specie di banca dello spazio per piccole cifre e ti permette rapidamente di prelevare tutto ciò che ti serve.

Dove si trova la RAM

Per capire in che posizione è collocata la memoria in questione devi innanzitutto accedere all’interno del case per poter visualizzare la scheda madre del PC. Quest’ultima avrà installato nei suoi slot tutte le parti che compongono il computer e le RAM sono posizionate proprio vicino al processore.

Hanno una forma rettangolare e sono formati da tanti piccoli blocchetti saldati sul circuito della scheda. Il suo montaggio e la sua rimozione è molto semplice, a tratti anche divertente. Vedrai degli slot stretti e lunghi in cui inserire le schede. Dovrai assicurati di premuto bene e aver sentito lo scatto della linguetta di sicurezza.

Non è la prima volta che trattiamo di questo componente così importante del PC. Sul nostro sito troverai anche una guida su come testare la RAM, qualora avessi dei dubbi sul funzionamenti dei tuoi banchi di memoria.

Come vedere la RAM del PC

La sigla RAM (Random Access Memory) sta ad indicare un tipo di memoria ad accesso casuale dove vengono immagazzinati molti dati. Le informazioni sono prese in modalità Random, a differenza degli hard disk ad accesso sequenziale. Nel primo caso, puoi accedere ad un singolo dato a prescindere dalla sua posizione, mentre nel secondo è necessario leggere una serie di dati fino ad arrivare a quello cercato.

Essendo una memoria volatile la RAM, quando viene a mancare l’alimentazione i dati salvati al suo interno vengono persi. Ti ricordo che è buona norma possedere una quantità di memoria abbondante per evitare di riscontrare dei rallentamenti delle prestazioni.

Anche la velocità, espressa in megahertz, è importante per le prestazioni e definisce la quantità di operazioni che quella memoria è in grado di effettuare in un determinato lasso di tempo. Un buon PC nel 2021 possiede minimo 16 GB di RAM con una frequenza maggiore di 3200 MHz. Quindi, se possiedi un computer desktop con una quantità minore, potresti dover mettere mano alla configurazione.

Ma come posso vedere la quantità di memoria RAM installata sul mio PC? Ebbene, su Windows 10 hai la possibilità di vedere questo dato accedendo alla task manager con CTRL+ALT+CANC, andare su gestione attività e vedere le prestazioni. La voce memoria ti indicherà la memoria installata e quella utilizzata al momento dal PC.

Oppure, ti basterà andare sull’icona del computer sul desktop, cliccare il tasto destro e premere su Proprietà. All’interno della finestra aperta noterai la dicitura relativa alla memoria installata ed utilizzabile sul tuo PC.

Come montare la RAM in Dual Channel

Per poter montare la RAM in dual channel avrò certamente bisogno di possedere almeno due banchi da installare e due slot liberi sulla scheda madre. In particolare, devi inserire le schede nei posti DIMM_A1 e DIMM_B1 oppure DIMM_A2 e DIMM_B2. Spesso quest’ultimi sono dello stesso colore, per aiutarti nell’installazione.

Qualora disponessimo di 4 slot e 4 schede da installare, il lavoro risulta molto più semplice perché ti basterà inserire i banchi in tutti gli spazi appositi e saranno automaticamente in dual channel. L’unica accortezza a cui devi prestare molta attenzione è la tipologia di RAM da installare.

Nelle schede madri che supportano il DDR4 non puoi installare banchi di memoria DDR3 e viceversa. Questo perché la scheda DDR3 è completamente diversa e non riuscirai neanche ad inserirla. Quindi, prima di procedere all’acquisto ti consiglio di informarti bene sulle componenti che possiedi. Giusto per fartelo sapere, presto saranno disponibili anche le DDR5.

Come aumentare la RAM del PC

Il processo che prevede l’aumento di RAM del proprio PC è possibile solo se la nostra scheda madre supporta una quantità maggiore di memoria e se sono disponibili altri slot da utilizzare. Qualora fossimo limitati a due schede dovremo necessariamente sostituire le schede, altrimenti basterà aggiungerle alle pre-installate. Per ottenere il massimo delle prestazioni utilizza prodotti della stessa azienda e magari venduti insieme. Se utilizzi due memorie RAM diverse con velocità diverse, la più veloce verrà adattata alla più lenta.

Il mio consiglio è quello di prendere sempre due banchi di memoria alla volta da installare in Dual Channel. In questo modo otterrai delle prestazioni maggiori, anche se sono addirittura disponibili delle schede madri di alto livello che permettono installazioni in Quad Channel. Per ora ti basti sapere che le migliori RAM per performance e prezzo che puoi acquistare sono le Corsair Vengeance LPX.

8 GB di RAM sono sufficienti?

Il costo dei banchi di RAM col tempo è sempre diminuito e ormai nei computer più economici non è strato vedere 8 GB di memoria RAM installati. Ma questa quantità, ad oggi, risulta sufficiente? Ebbene, il discorso inizia a farsi interessante quando sul nostro computer abbiamo l’ultimo sistema operativo Windows 11.

Quest’ultimo in genere occupa 4 GB di memoria per il semplice fatto di avere il PC acceso. Quindi, non è strano immaginare che possano risultare stretti anche 8 GB di RAM. Qualora l’utilizzo del PC fosse relativo alla navigazione su internet, alla modifica di fogli di calcolo (Excel ecc…) e alla visualizzazione di video e foto, allora la risposta è si, sono sufficienti 8 GB.

Invece, nell’utilizzare programmi e giochi che inevitabilmente occuperanno altra memoria, potrebbe essere necessario passare a 16 GB di memoria RAM come quelle consigliate poc’anzi.

Detto questo, se hai apprezzato la nostra guida, seguici su Facebook per non perderti le prossime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.