Darksiders Genesis: il ritorno di Guerra e Conflitto – Recensione

Era da tempo che attendevamo un nuovo capitolo di una serie che ha deliziato e appassionato molti utenti di PC e Console. Stiamo parlando di Darksiders Genesis, l’ultimo della serie Darksiders che si evolve e si ripropone in maniera originale per una nuova avventura. Nonostante il nuovo capitolo possa sembrare differente dai propri fratelli, in realtà resta molto fedele al suo stile tenuto in questi anni. I protagonisti che ci accompagneranno sono i già noti Guerra e Conflitto che ritornano a ristabilire l’equilibrio dopo la grande battaglia dell’Eden.

Darksiders Genesis – Recensione

Dal genio del team di sviluppo Airship Syndicate, Guerra ed il fratello Conflitto tornano per un grande Spin-off della serie. Il gioco è pubblicato da THQ Nordic ed è stato realizzato con il motore grafico Unreal Engine. Disponibile su PC, Console (dal 14 Febbraio 2020), e Google Stadia, anche se per quest’ultimo è stato molto discusso il prezzo a cui è stato venduto. Da grandi fan della serie vi anticipiamo che eravamo molto dubbiosi sulla riuscita del gioco, ma siamo stati costretti a ricrederci dopo aver visto il capolavoro che ne è uscito. Scopriamo nella nostra recensione di che cosa si tratta.

Meccaniche

darksiders genesis

Gli amati fratelli dovranno scontrarsi contro Lucifero, il quale ha richiamato un incredibile numero di demoni per portare a termine il proprio piano. Il Vuoto è il luogo in cui potrete iniziare le missioni che vi porteranno a completare il titolo e la vostra base per potenziare abilità e ottenere potenziamenti. In base alle vostre capacità di combattimento è possibile scegliere la difficoltà con cui si vogliono affrontare i livelli, il gioco vi aiuterà indicandovi la difficoltà consigliata. Il tempo di gioco previsto dal titolo si aggira intorno alle 15 ore, dopodiché, alla fine della storia verrà sbloccata la difficoltà apocalittica (utilizzando i potenziamenti già posseduti). Le modalità disponibili comprendono la possibilità di giocare in Single Player oppure in Co-op attivabile in qualsiasi momento.

Gameplay

darksiders genesis gameplay

I nostri cavalieri dell’apocalisse hanno il compito di distruggere e di porre fine alle azioni di Lucifero, il tutto destreggiandosi ed evolvendosi all’interno dell’inferno. Il gioco si presta molto anche a ripetute run, grazie alla sua incredibile giocabilità e alla varietà di oggetti da trovare ed usare. Durante la nostra partita potremo potenziare alcune caratteristiche dei nostri personaggi, ossia Salute, Collera e Attacco. Inoltre, sconfiggendo alcuni nemici otterremo dei nuclei (fino a livello 3) da inserire negli slot di potenziamento dei nostri protagonisti. Le arene comprendono uno scontro intenso ad ondate, in cui dovrete ovviamente distruggere e sparare ad ogni cosa. Conflitto è più adatto agli scontri a distanza, mentre il fratello Guerra è ideale per gli scontri ravvicinati.

Conclusioni

Darksiders Genesis ha sicuramente tanto da offrire, sia a livello artistico, sia a livello di giocabilità. Si tratta, infatti, di un titolo che non lascia a bocca asciutta gli appassionati della serie e regala la possibilità di provare uno spin-off di pura distruzione. La storia è sicuramente un po’ banale ed il suo racconto è limitato a delle illustrazioni (realizzate bene per carità). Inoltre, il finale non è così rilevante, anche perché sembra una delle tante missioni portate al termine dal giocatore. Il fulcro del titolo è quindi il gameplay, e non abbiamo dubbi che vi farà divertire come ha divertito noi. Detto questo, consigliamo vivamente di provare il titolo anche se non siete fan della serie, perché può essere un modo originale di approcciare alla nota serie dei nostri fratelli dell’apocalisse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.