Fuser: dai creatori di Rock Band – Recensione

Fuser: dai creatori di Rock Band – Recensione
fuser-recensione

Nell’articolo di oggi scopriremo la recensione del coloratissimo e movimentatissimo Fuser, realizzato dagli stessi creatori di Rock Band. In particolare, la versione da noi testata è quella per Nintendo Switch, rilasciata in data 10 novembre 2020. Potrai, infatti, trovare il gioco all’interno dello store seguendo il seguente link. Il titolo è anche disponibile per PC e Console dove troverai al massimo qualche piccola differenza grafica.

Prima di continuare ti ricordo che il nostro sito dispone di una pagina Facebook; che puoi seguire per supportare il nostro lavoro e restare aggiornato sulle prossime recensioni in arrivo

Fuser: A suon di beat su Nintendo Switch

Fuser è un gioco molto dinamico che richiede la continua attenzione e precisione del giocatore. Dai creatori di Rock Band mi aspettavo un prodotto divertente ed innovativo e così è stato. La gestione dei dischi, il timing e la precisione con cui si inseriscono è fondamentale per ottenere il miglior punteggio possibile.

Ottima la possibilità di personalizzare il proprio personaggio con oggetti acquistabili e sbloccabili proseguendo lungo la storia. Nel negozio è poi presente il fattore micro transizioni per ottenere determinati dischi, ma in ogni caso la nostra cartella digitale si riempirà ugualmente grazie ai più di 100 brani messi a disposizione.

Per la grafica sono certo che su Nintendo Switch le potenzialità siano limitate dall’hardware e dall’ottimizzazione del gioco. In linea generale il tutto è gradevole da vedere e spettacolare a livello di luci ed effetti. Di certo si notano i compromessi fatti per rendere fluido il titolo, ma non si tratta di un fattore davvero penalizzante.

fuser-nintendo-switch

Gameplay: inserisci i tuoi dischi preferiti

Avevo dei dubbi sul gameplay e sulla possibilità di divertirmi “facendo il DJ”, in realtà ammetto di essermi sbagliato alla grande. Ascoltare musica di generi diversi, mixarli e prestare attenzione agli obiettivi, al livello di gradimento del pubblico, del momento esatto per battere il beat è davvero divertente!

A tal proposito è completamente assurdo la semplicità con cui ogni brano inserito, anche casualmente, si adatti perfettamente agli altri, non oso immaginare il lavoro fatto per creare tutti gli elementi per le basi dei dischi che inseriamo. In pratica, la base della canzone inserita gestirà il tempo delle altre, ma puoi sempre modificarla a tuo piacimento durante la riproduzione. Così come sarà possibile gestire la scala in minore o in maggiore e inserire altri brani da cui prenderai il canto, la chitarra e così via.

fuser-gameplay

Modalità disponibili

Nel gioco sono presenti diverse modalità ed in base alla tua preferenza puoi scegliere diversi tipi di partite da avviare (sia che tu voglia esercitarti sia che tu voglia sfidare qualcuno). Nella campagna sbloccheremo nuovi livelli e nuove località in cui suonare, si tratta certamente di quella più importante a mio avviso. A questi nuovi elementi si accompagnano nuovi brani da acquistare, conquistare e strumenti da aggiungere al nostro repertorio (per non parlare degli oggetti per la personalizzazione ricevuti come ricompense dei nostri punteggi).

Esiste anche la modalità freestyle da provare anche in multiplayer e la modalità nessun errore (ad esempio inserire il disco al momento sbagliato). Nel freestyle avrai la possibilità di creare mix incredibili e senza vincoli: potrai creare delle registrazioni da modificare e perfezionare per condividere con la tua community o i tuoi amici.

Così come esiste anche la classica battaglia per scontrarsi con altri DJ, ma ricordo che serve un abbonamento a Nintendo Switch online per poter sfruttare tutte le potenzialità del gioco anche in multiplayer.

Infine, nella sezione social è possibile visualizzare gli eventi disponibili che ti permetteranno ad esempio di inviare dei tuoi mix che rispettino delle richieste specifiche e votarne di altri, in questo modo otterrai molte ricompense.

fuser-modalita

Conclusioni

Prima di trarre le mie conclusioni è doveroso precisare che sull’argomento DJ non sono molto ferrato, quindi potrei appartenere alla maggior parte dei giocatori che provano un titolo del genere per la prima volta. Devo essere sincero e dire che come prima esperienza in un gioco in cui l’obiettivo è mixare brani e far ballare il pubblico non posso decisamente lamentarmi.

All’inizio ero un po’ titubante su cosa avesse da offrirmi il gioco, ma a partire dalla personalizzazione del nostro personaggio (il DJ vero e proprio) e le ambientazioni in cui il pubblica balla a suon di musica è stato tutto molto apprezzabile. In realtà a ballare non era solo il pubblico, ma anche io non riuscivo a restare fermo perché i mix che si possono creare sono davvero coinvolgenti.

Anche la gestione del punteggio e delle richieste sono ben elaborate, in questo modo non potrai rilassarti ad ascoltare la musica ma dovrai essere attivo nella gestione dei brani, come un vero DJ. Per concludere, sono lieto di poter affermare con tutta tranquillità che si tratta di un gioco molto divertente e lo consiglio alle stesse persone che acquisterebbero Guitar Hero, Rock Band ecc…

Pubblicato da Raffaele Tamigi

Mi chiamo Raffaele Tamigi, sono uno studente di Culture Digitali e della Comunicazione ed un appassionato di tecnologia e dei meccanismi che regolano il web. Alle spalle possiedo anni di esperienze e di collaborazioni su diversi siti, con cui collaboro tutt'ora. Mi dedico anima e corpo allo studio della SEO e a trovare i migliori prodotti da consigliare alla mia community.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.