Visori VR: Panasonic presenta nuovi visori

Come ben sappiamo, l’alto costo dei visori VR ne rendono proibitivo l’acquisto. Tuttavia, oltre ai costi ci sono altre caratteristiche da tenere in conto. Alcuni potranno trovare i visori poco confortevoli, o sentirsi male durante una sessione di gaming VR. Ma la nota peggiore è la forma dei visori, che sembrano enormi mattoni di antracite, che rendono la testa pesante e poco bilanciata. Alla sfida di trovare nuovi design ha risposto Panasonic, che al CES ha mostrato nuovi visori.

Visori VR: Panasonic presenta nuovi visori

Dall’aspetto steampunk, il nuovo visore è più leggero e sicuramente più bello esteticamente dei visori già conosciuti. Invece di un visore unico ci sono due lenti divise e i cuscinetti ricordano molto gli occhialini da piscina, infine all’estremità degli occhiali ci sono gli auricolari. Questi ultimi possono essere anche rimossi dal frame e posizionati più comodamente. Note negative, tuttavia, sono le immagini che sembrano dei quadratoni e il peso che si sposta totalmente in avanti. Infine, due fili verranno collegati al PC, ma questi due cavi si trovano davanti agli occhiali, rendendo fastidioso l’utilizzo.

Panasonic ha spiegato che svilupperà ancora questa tecnologia, volendo rendere il VR un’esperienza godibile da tutti e rendendo disponibile questa tecnologia per varie applicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.