Trine 4: The Nightmare Prince – Recensione

Oggi parleremo di un gioco veramente inaspettato, si tratta di un titolo Platform a scorrimento orizzontale RPG, pubblicato l’8 ottobre 2019 per PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch. Stiamo parlando di Trine 4: The Nightmare Prince, il quarto di una serie di Trine, ambientato in un medioevo fantastico. Il gioco è stato sviluppato da Frozenbyte e pubblicato da Modus Games, i quali hanno dedicato tantissimo tempo per riportarci nei panni dei tre protagonisti della serie. Scopriamone di più all’interno della recensione.

Entriamo in un mondo fantastico, caratterizzato da un medioevo ricreato a modo di surreale mondo magico. I nostri protagonisti, il mago Amadeus, il cavaliere Pontius e la ladra Zoya diventeranno ancora una volta i protagonisti di un incredibile avventura. Stavolta, il principe Selius è tormentato da orribili incubi, che a causa dei suoi poteri diventano realtà e creano pericoli e scompigli nel mondo. Spetta a noi andare alla ricerca del principe ed aiutarlo, per salvarlo e per porre fine a questo disastro.

Meccaniche

Il principe è impazzito, i suoi poteri magici sono incontrollati e i suoi incubi danno vita a potenti ed orribili mostri incantati. Spetta a noi, con i nostri eroi, risolvere questa spiacevole disavventura. La campagna si compone così di una trama semplice, ma intrigante, proiettandoci in un lungo viaggio pieno di nemici. Il nostro obiettivo sarà superare numerosi ostacoli ed affrontare i mostri creati dal tormentato principe. Alcuni livello sono piccoli enigmi, o necessitano di un minimo di logica per poter avanzare, restando comunque un titolo adatto a qualunque età.

Gameplay

Il potere dei nostri 3 eroi è nelle nostre mani, sfrutteremo le capacità di ogni singolo personaggio, che saranno fondamentale per l’avanzamento della storia. Infatti, ogni livello, ogni ostacolo ha bisogno del potere del mago, dell’astuzia e velocità della ladra e della vigorosità del cavaliere. Avanzeremo lungo simpatici scenari, arrivando a intraprendere divertenti scontri contro orribili nemici magici. Alla fine di ogni livello affronteremo un boss, ed il sistema di combattimento che utilizzeremo sarà il classico, schiva, salta e attacca. Detto questo, il gameplay si arricchisce con l’ambientazione che ci permetterò di sconfiggere qualunque avversario…forse.

Conclusioni

Trine 4: The Nightmare Prince è un piccolo gioiello che merita l’attenzione di qualsiasi giocatore. Si tratta di un titolo semplice, ma ben realizzato, con musiche auliche ed ambientazioni incredibili, che creano un mondo magico e medioevale. La grafica è molto piacevole e il feedback con i movimenti dei personaggi è decisamente ottimo. Unica pecca, il gameplay, in particolare l’AI dei boss e dei nemici, forse un po’ troppo banale, per invogliare i giocatori a continuare l’avventura. Detto questo, la nostra considerazione del quarto capitolo di Trine è più che positiva, e dedicare il nostro tempo a questo titolo è stato incredibilmente piacevole. Simpatici scenari da superare, personaggi da coordinare e una storia semplice, ma bella da vivere, bene così.

Ti potrebbe interessare anche...