Hearthstone: Blitzchung risponde al ban di Blizzard

Hearthstone è da anni diventato un classico dei giochi da tavolo, spostandosi sia su PC che su mobile. Il suo pubblico gode di un incredibile numero di videogiocatori che restano fedeli a Blizzard ed al suo gioco. Di recente, il noto campione Blitzchung, famoso tra gli utenti di Hearthstone, sarebbe il protagonista di un ban molto discusso. Si tratta infatti di un provvedimento preso nei suoi confronti dalla nota azienda, in seguito ad un suo chiaro supporto verso Hong Kong (ha indossato una mascherina e dichiarato “liberate Hong Kong“). Dopo il ban, Blizzard ha deciso di rivalutare la sua situazione (ban ridotto da 1 anno a 6 mesi) ed il ragazzo ha commentato il tutto dichiarando:

Sono grato che Blizzard abbia riconsiderato la sua posizione sul mio ban. All’inizio di questa settimana, ho detto ai media che sapevo che avrei potuto avere penalità o conseguenze per il mio atto, perché ho capito che il mio atto avrebbe potuto allontanare la conversazione dallo scopo dell’evento. In futuro, starò più attento al riguardo ed esprimerò le mie opinioni o mostrerò il mio sostegno a Hong Kong sulle mie piattaforme personali.

Speriamo che l’azienda sia clemente con il noto campione di Hearthstone e gli auguriamo di ritornare più determinato e più coscienzioso di prima, a prescindere della sua ragione o meno.

Ti potrebbe interessare anche...