Dragon Quest: novità durante un evento il 27 Maggio

Dragon-Quest-novita-evento-27-Maggio

Per celebrare il 35esimo compleanno del brand, Square Enix ha deciso di organizzare un evento a tema Dragon Quest il prossimo 27 Maggio. L’evento si svolgerà in live streaming, sul canale ufficiale “Dragon Quest”, il 27 maggio Maggio 2021 alle ore 5:30 secondo il fuso orario italiano.

Non sappiamo con precisione quali saranno gli annunci che verranno fatti durante l’evento, ma molti pensano e sperano in qualche nuovo titolo. Un aspetto che fa ben sperare i fan della serie, è che per la prima volta un evento del genere verrà trasmesso in lingua inglese.

Come presentatore dell’evento ci sarà una nota personalità della televisione Giappone : JOY. Invece come special guest, come poteva mancare il maestro Yuji Horii, ovvero il game designer storico della serie di Dragon Quest.

Sulla schermata principale della live streaming, vi è scritto “Introduzione alla prossima lineup nella serie Dragon Quest”, quest’ affermazione lascia veramente pochi dubbi. Quindi ci si aspetta degli annunci incredibili da parte di Square Enix.

Alcuni si aspettano l’annuncio di uscita di nuovi giochi, nello specifico quello di Dragon Quest XII. Potrebbe però essere ancora troppo presto, visto i tempi di sviluppo degli altri Dragon Quest.

Ovviamente non bisogna concentrarsi solo su un possibile Dragon Quest XII, visto che la saga ci ha abituato a tanti spin-off e giochi secondari. Infatti alcuni parlano di un probabile annuncio di uscita di Dragon Quest Monsters.

Dragon Quest XI: il gioco più amato della serie

Dragon-Quest-XI-gioco-piu-amato-serie

La serie di Dragon Quest negli ultimi anni ha ripreso a brillare, data la sua pubblicazione ripetuta soprattutto sulle console Nintendo. Ed è Dragon Quest XI che ha definitivamente rilanciato la saga sviluppata da Square Enix.

Secondo alcuni Dragon Quest XI è addirittura ritenuto da molti fan come miglior capitolo della serie. Il gioco si sviluppa in una mappa enorme esplorabile quasi liberamente, ma non del tutto, visto che non si tratta di un vero e proprio Open World.

I combattimenti sono strutturati a turno, ciò significa che ogni elemento della squadra ha un proprio turno personale per attaccare i mostri. Parlando appunto dei mostri, si trovano casualmente per le varie aree della mappa e lo scontro con essi parte nel momento il cui si sferra il primo colpo oppure ci si avvicina troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.