Bonus TV: come funziona il nuovo modulo (2021)

bonus tv

Presente anche nei principali canali televisivi, l’annuncio del passaggio al nuovo standard è sempre più vicino e anche quest’anno, con un nuovo modulo, possiamo usufruire del Bonus TV. Quest’ultimo ci permetterà di avere un nuovo televisore risparmiando una parte del prezzo di vendita del modello. In questo articolo, ti spiegherò come funziona la procedura, come verificare se la TV va cambiata e le condizioni per avere accesso all’incentivo.

Tutti i nuovi modelli hanno il nuovo standard per il decoder, ma per il bonus esiste una lista ufficiale di prodotti idonei al suo utilizzo. Oltre alla compilazione del modulo, ti fornirò il PDF del modulo corretto da utilizzare entro il 31 dicembre 2022. La scadenza potrebbe essere anticipata in caso di termine delle risorse economiche messe a disposizione. Lo sconto è del 20% sul costo finale, fino ad un massimo di 100 euro, rottamando il tuo vecchio televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Indice

Bonus TV: come verificare se il televisore va cambiato

Ho davvero bisogno di una nuova TV o posso risparmiare per ora? Ebbene, possedere una smart TV recente con canali in alta definizione e le principali app di streaming come: Netflix e Disney+ è altamente consigliato. Però, se negli ultimi 2/3 anni hai acquistato già un televisore, è possibile che il tuo modello non vada cambiato. Come faccio a verificarlo? Esiste una procedura molto semplice che in consiste in pochissimi passaggi che ti indico di seguito:

  • Accendi la TV.
  • Digita il canale 100 o 200.
  • Se esce una schermata blu con la scritta TEST HEVC MAIN 10, allora non hai bisogno di cambiare televisore.

Come faccio se il televisore ha bisogno del decoder

Il nuovo standard che permetterà la visione solo dei canali in HD è supportato anche da specifici decoder. Se pensi di voler risparmiare e conservare il tuo televisore, allora potrebbe essere la soluzione ideale. Con un costo nettamente inferiore, che si aggira tra i 25 e gli 80 euro, puoi comprare un decoder dalla lista di quelli compatibili con DVB-T2 e vedere i canali in Full HD o in 4K, in base al modello scelto.

Se la tua TV è stata acquistata prima del 2017/2018 potresti fallire nel test proposto prima e aver bisogno di un nuovo decoder. Per aiutarti nella scelta, qui di seguito troverai i modelli più richiesti e disponibili su Amazon compatibili con il nuovo standard.

Bonus TV: come richiedere il modulo PDF

Dove trovo il PDF del modulo necessario a richiedere il Bonus TV? Ovviamente, questo non è il canale ufficiale dove scaricarlo, ma puoi ottenerlo dal sito ufficiale del MISE facendo un semplice download. Per velocizzare la procedura, puoi scaricare direttamente il file qui di seguito:

La compilazione è estremamente semplice, una volta stampato il modulo inserisci i tuoi dati anagrafici (Nome, Cognome ecc…), la residenza, il modello della TV che vuoi consegnare e il luogo dove è avvenuta la consegna. Per concludere, sia tu che il rivenditore metterete la firma per convalidare la pratica.

Se non vuoi perderti altre guide, seguici su Facebook e unisciti alla community!

Bonus TV: lista televisori

Non tutti i modelli esposti potrebbero essere idonei al bonus TV. Per questo motivo, esiste una lista dei televisori ufficiale che ti permetterà di scegliere il modello più adatto a te e con il nuovo standard DVB-T2. Direttamente dal sito ufficiale del MISE puoi dare uno sguardo alla lista completa dei prodotti idonei all’agevolazione.

Amazon non ha aderito all’iniziativa italiana, quindi per sfruttare lo sconto su decoder compatibili dovrai recarti in negozi che accettano il bonus TV e posseggano uno dei prodotti idonei. Il primo passaggio ufficiale al nuovo standard avverrà il 15 ottobre 2021 su alcuni canali nazionali e locali su base volontaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.